alcolismo-sintomi

Alcolismo: sintomi ed effetti nell’essere umano

Il problema dell’alcolismo è purtroppo molto diffuso e nonostante danneggi seriamente l’organismo chi ne è affetto non riesce a staccarsene facilmente. Questa patologia affligge tutti coloro che non riescono a controllare il loro rapporto con l’alcol e quindi non hanno limiti nella quantità da bere né tengono conto del momento in cui si accingono ad ubriacarsi.

Ma quali sono i motivi per cui tante persone bevono continuamente senza curarsi dei danni a cui vanno incontro?

Diciamo subito che la dipendenza dall’alcol non compare dall’oggi al domani ma si manifesta nel tempo fino a divenire una vera e propria patologia.

All’origine vi possono essere disturbi psichiatrici ma molto spesso le motivazioni sono di natura psicologica. Infatti, le persone che pensano di annegare i dispiaceri in un bicchiere di alcol fino a diventare alcolisti spesso sono in stato depressivo e vanno alla ricerca di qualcosa che dia loro sollievo. Ecco che l’alcol diventa lo strumento ideale per spazzare via, apparentemente e per poco, la tristezza e gli stati di ansia, ma che al tempo stesso rappresenta anche un modo per autodistruggersi.

Anche frequentare persone che bevono molto può indurre ad aumentare il rischio di alcolismo e molto spesso chi si fa trascinare è soltanto perché, se non si comporta come gli altri, allora vuol dire che non sta al passo con le mode. Nulla di più sbagliato, naturalmente, poiché l’alcol non è una tendenza da seguire, ma il messaggio che talvolta viene recepito è invece proprio questo.

Alcolismo: sintomi

Come già detto, alcolisti non si diventa da un momento all’altro, ma vi sono dei sintomi attraverso i quali si può riconoscere se vi è il rischio di poterlo diventare. Uno dei sintomi più evidenti è l’incapacità nel limitare la quantità di alcol che si assume, ma anche la continua voglia di bere è un allarme da tenere in considerazione.

Talvolta i soggetti che preannunciano la tendenza all’alcolismo bevono da soli e anche di nascosto, hanno anche problemi di lavoro o economici dovuti al fatto che bevono tanto e sudano o addirittura manifestano segni di tremore quando non bevono per qualche giorno.

Alcolismo: effetti nell’essere umano

Gli effetti dell’alcolismo nell’essere umano possono essere disastrosi e stravolgere il ritmo di vita della persona. Infatti, il cervello può avere come una sorta di blackout e può insorgere l’incapacità di ricordare conversazioni o appuntamenti di lavoro e perdere interesse e stimoli nel coltivare hobby o passioni.

alcolismo
alcolismo

L’assunzione di alcol in dosi eccessive può sviluppare gravi cambiamenti cerebrali, perdita di coscienza e anche danni irreparabili al fegato. Questo organo, infatti, è proprio quello che nella maggioranza dei casi viene danneggiato fino a provocare la cirrosi, malattia derivante dall’abuso di alcol.

Nella maggior parte dei casi per smettere di bere e risolvere il problema dell’alcolismo è necessario sottoporsi ad una terapia adeguata alla risoluzione della patologia, sia essa psicologica o con aiuto di gruppo. Tra i farmaci efficaci per il trattamento dell’alcolismo cronico Alcover consente di ottenere ottimi risultati visibili sin dalla prima fase.

approfondimento : alcolismo, Ministero della Salute

1 pensiero su “Alcolismo: sintomi ed effetti nell’essere umano

Lascia un commento